Protestiamo contro l’omofobia

keep-calm-and-stop-homophobia-4

Mentre noi siamo ancora in attesa che la Provincia di Pistoia risponda alla nostra richiesta di chiarimenti in merito all’assegnazione delle sale consiliari all’associazione Manif pour tous (con calma, mi raccomando), ecco che i nostri omofobi paranoici preferiti arrivano in Regione Toscana e si preparano a portare, il 29 maggio, una ventata d’aria tossica nell’Auditorium del Consiglio Regionale della Toscana.

Anche questa volta facendo il giro largo intorno al regolamento di richiesta delle sale.

Curiosamente, infatti, i due gruppi consiliari di destra (Nuovo Centro Destra e Fratelli d’Italia) che ufficialmente hanno richiesto l’auditorium, non compaiono in alcuna forma nel materiale di presentazione e diffusione del convegno: forse perché si vergognano ad essere collegati a dei fanatici portatori di odio? Ovviamente no! Non compaiono perché questo consente a Manif pour tous di continuare a spacciarsi per un’organizzazione apartitica (Manif, non so come dirtelo: non ci crede nessuno) che si occupa dei temi dell’educazione senza pregiudizi ideologici.

Chi li ha ascoltati, sa che ‘pregiudizi ideologici’ è solo un lieve eufemismo per definire la valanga di odio, sessismo, ignoranza e falsità che questi figuri riversano sul pubblico ed è scandaloso che la Regione Toscana, che ha inserito il contrasto all’omofobia anche nel suo Statuto Regionale, li accolga nelle sue sale.

Per questo, insieme a tante associazioni toscane e non, abbiamo inviato una lettera di protesta al Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e al Presidente del Consiglio Regionale Alberto Monaci.

Se volete protestare anche voi, copiate queste poche righe: Protesto per la concessione da parte della Regione Toscana di uno spazio istituzionale a La Manif Pour Tous per l’organizzazione del convegno “L’ideologia gender all’attacco delle libertà di educazione e di espressione” del 29 maggio e chiedo che venga presa una chiara posizione politica da parte del Presidente e della Giunta Regionale contro la violenza di genere e l’odio omotransfobico. e mandatele a questi indirizzi: enrico.rossi@regione.toscana.it, a.monaci@consiglio.regione.toscana.it

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Diritti, discriminazione, Omofobia, sessismo e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...