L’insostenibile libertà femminile

Apprendiamo con dolore e furore che un’altra donna, questa volta nostra concittadina, è stata vittima di femminicidio, anche se è scampata alla morte.
Marte Bregu, 28 anni, tre figli piccoli.

Ricordiamo che “femminicidio” è un neologismo con il quale si nomina ogni forma di discriminazione e violenza rivolta contro la donna “in quanto donna”. E’ la violenza di genere in ogni sua forma. E’ l’esercizio di potere che l’uomo e la società esercitano sulla donna affinché il suo comportamento risponda alle aspettative dell’uomo e della società patriarcale. E’ la violenza e ogni forma di discriminazione esercitata nei confronti della donna che disattende queste aspettative.

Come Rete 13 febbraio di Pistoia, insieme a tante altre Associazioni nate da decenni in tutto il nostro Paese, da tempo denunciamo questa strage di donne, chiedendo anche agli uomini di Uscire dal silenzio, nella speranza di veder nascere un movimento di donne e uomini che compia quell’indispensabile opera di civiltà che prevede donne e uomini che si riconoscono reciprocamente la libertà di essere se stesse e se stessi, anche perché si fa sempre più insopportabile la resistenza con cui troppi uomini reagiscono alla volontà che le donne hanno di decidere della propria vita.

Alle Istituzioni pubbliche diciamo che questa questione culturale e politica non può essere risolta solo con misure di polizia e che la prevenzione, che è la prima forma di protezione delle donne, non si può fare a costo zero, ma necessita di progetti e finanziamenti.

Le donne della rete 13 Febbraio

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Diritti, Donne, Femminicidio, Violenza di Genere e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...